Biografia Valeria Patrizi

Valeria Patrizi nasce nel 1979 a Roma dove oggi vive e lavora. Nel 1999 si specializza in decorazione pittorica presso l’Istituto d’Arte “I.S.A. Roma2” e nel 2004 si laurea all’Accademia di Belle Arti di Roma(cattedra di Pittura Nunzio Solendo),dopo aver frequentato per 6 mesi la “Facultad de Bellas Artes de Granada”(Spagna).

Diplomata in Restauro pittorico presso la Scuola di Restauro San Giacomo del Comune di Roma Inizia il suo percorso artistico studiando le tecniche pittoriche e la forma attraverso il disegno e lo studio dell’anatomia.

Dopo un lungo periodo di studio della pittura accademica se ne distacca indirizzandosi verso una nuova dimensione pittorica più essenziale e originale; nelle sue grandi tele, spesso esposte senza telai come fossero grandi arazzi, utilizza caffè, thè e bitume cercando l’equilibrio della forma attraverso linee e macchie. In costante ricerca di una nuova e simbolica idea della figura umana si sofferma sull'immagine della donna; la sola in cui può perdersi e ritrovarsi.

Valeria Patrizi rientra fra le pittrici italiane contemporanee più interessanti, in particolare grazie alla sensibilità con cui tratta i suoi soggetti femminili e animali, fra i quali l’artista romana instaura una profonda connessione. 

Patrizi desta un interesse sempre crescente presso il pubblico e la critica, pertanto le sue quotazioni sono in crescita. La pittrice italiana è molto attiva su Instagram, dove pubblica periodicamente i suoi nuovi lavori. 

Leggi l'intervista

valeria patrizi artista pittrice